1 Stelle2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun voto)
Loading...

BROWNIE ALLE MANDORLE

Questo dolce fa parte della cucina statunitense, prende il nome brownie dalla caratteristica del suo colore marrone.
Viene servito tagliato a quadretti accompagnato con del latte o della panna, io ho voluto scombinare questa tradizione ed ho usato una teglia rotonda per poi ottenere degli spicchi.
Esistono diverse varianti del brownie alle nocciole, marmorizzato, aromatizzato alla menta, aromatizzato alla vaniglia ecc… io ho scelto le mandorle.

Difficoltà: bassa Preparazione: 30 min Cottura: 25 min Costo: basso

INGREDIENTI (per 10 persone)

  • 200 gr di uova (4 uova)
  • 200 gr di farina 00
  • 200 gr di burro
  • 280 gr di cioccolato fondente
  • 260 gr di zucchero semolato
  • 10 gr di latte (5 cucchiai)
  • buccia grattugiata di 1 arancia
  • 10 gr di succo di arancia
  • 100 gr di mandorle macinate
  • 100 gr di mandorle pelate

PREPARAZIONE

Tritate il cioccolato e ponetelo in una casseruola con il burro a pezzi, il latte e lo zucchero.
Fate sciogliere il tutto al microonde, se preferite a bagnomaria.
Una volta sciolto, fate raffreddare il composto.
Quando il composto è ben freddo, aiutandovi con una frusta elettrica, incorporate uno alla volta le uova, aromatizzate con la buccia dell’arancia e il succo.
Aggiungete la farina setacciata e le mandorle macinate, quando è il composto e ben amalgamato, distribuitelo in una teglia imburrata e infarinata, livellatelo e disponete sulla superficie le mandorle intere.
Infornate a 180 °C x 25 min.
Quando togliete il brownie dal forno lasciatelo freddare prima di sformarlo.

 

Grazia

Mi chiamo Maria Grazia, sono calabrese, vivo attualmente a Roma e ho 27 anni!Devo essere sincera non sono mai stata una grande appassionata di cucina almeno fino a qualche anno fa, ma ho sempre rubato con gli occhi, poi ad un tratto la passione è venuta fuori.Trovo che cucinare sia rilassante. La cosa che mi piace di più è leggere le riviste di cucina, si impara molto e ci sono sempre piatti sfiziosi, ovviamente apporto sempre delle modifiche alla ricetta originale!Bene carissimi lettori, spero in tanti, vi lascio leggere le mie ricette e spero che le mettiate in pratica, sentitevi liberi di lasciare moltissimi commenti, suggerimenti e consigli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *