1 Stelle2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun voto)
Loading...

Polpettine di ricotta e zucchine di Mariella

Una ricetta gustosa e semplice, un modo carino per far mangiare le verdure ai bambini.
La preparazione è molto veloce e in poco tempo avrete anche uno stuzzichino per l’aperitivo o potete sempre servire queste polpettine come antipasto.
Questa ricetta mi è stata inviata dalla mia amica Mariella.

Difficoltà: facile Preparazione: 15 min Cottura: 15 min Costo: basso

INGREDIENTI

  • 300 gr di zucchine romanesche
  • 200 gr di ricotta di bufala
  • 50 gr di parmigiano grattugiato
  • 50/60 gr di pane grattugiato
  • 1 uovo
  • 5/6 foglioline di menta fresca
  • buccia grattugiata di un limone 
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

PREPARAZIONE

Con una grattugia a fori larghi grattugiate le zucchine e lasciatele scolare qualche minuto.
In una ciotola mettete la ricotta e lavoratela con il formaggio grattugiato e il pangrattato,
aggiungete l’uovo sbattuto e amalgamate per bene, unite le zucchine il sale, il pepe, la buccia del limone ed in fine la menta; amalgamate per bene, se il composto risulta troppo morbido aggiungete altro pangrattato.
Formate le polpettine prendendo poco composto alla volta e con le mani date una forma rotonda o se preferite anche leggermente schiacciata.

Ricoprite una placca con carta da forno e infornate a 180 C° X 15 min.

polpettine ricotta e zucchine

Grazia

Mi chiamo Maria Grazia, sono calabrese, vivo attualmente a Roma e ho 27 anni!Devo essere sincera non sono mai stata una grande appassionata di cucina almeno fino a qualche anno fa, ma ho sempre rubato con gli occhi, poi ad un tratto la passione è venuta fuori.Trovo che cucinare sia rilassante. La cosa che mi piace di più è leggere le riviste di cucina, si impara molto e ci sono sempre piatti sfiziosi, ovviamente apporto sempre delle modifiche alla ricetta originale!Bene carissimi lettori, spero in tanti, vi lascio leggere le mie ricette e spero che le mettiate in pratica, sentitevi liberi di lasciare moltissimi commenti, suggerimenti e consigli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *