Risotto primavera di Fralì

Mia sorella (Fralì il suo nome d’arte) questa volta si è proprio superata con la preparazione di questo RISOTTO.
Eleganza, raffinatezza e gusto in un primo piatto da vero chef, sicuramente avrebbe vinto una Stella Michelin se avesse avuto un ristorante.

Un risotto con fragole, vino bianco e gamberoni, la fantasia l’ha premiata e si merita una pubblicazione sul blog, quindi andiamo a scoprire gli ingredienti e la preparazione.

INGREDIENTI x 2 persone

  • 200 gr di Riso
  • 1L di brodo di pesce (sedano,carote,patate e teste di gamberoni)
  • 10 fragole
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • 1/2 cipolla bianca
  • granella di pistacchi q.b.
  • sale q.b.
  • olio d’oliva q.b.
  • 20 gr di burro
  • 8 gamberoni
  • prezzemolo q.b.

PREPARAZIONE

Iniziate dalle fragole, tagliatele e lavatele, mettetele in ammollo con il vino bianco e lasciatele macerare per 30 min.

In un tegame mettete a soffriggere la cipolla bianca con l’olio d’oliva, quando diventa dorata unite il riso, lasciatelo tostare.
Quando è ben tostato sfumate con il vino utilizzato per le fragole,
lasciate evaporare ed unite le fragole, iniziate ad aggiungere poco per volta il brodo.

Nel frattempo sgusciate e pulite i gamberoni, passateli velocemente in una padella con un poco d’olio.

Quando il riso è quasi arrivato a cottura, unite parte dei gamberi tagliati a cubetti ed il burro.

Mantecate il tutto.
Togliete dal fuoco ed unite la granella di pistacchio.

Servite decorando con fragole fresche, granella di pistacchio, prezzemolo e gamberoni interi.

Davvero un piatto chic, brava Francesca!

Grazia

Mi chiamo Maria Grazia, sono calabrese, vivo attualmente a Roma e ho 27 anni!Devo essere sincera non sono mai stata una grande appassionata di cucina almeno fino a qualche anno fa, ma ho sempre rubato con gli occhi, poi ad un tratto la passione è venuta fuori.Trovo che cucinare sia rilassante. La cosa che mi piace di più è leggere le riviste di cucina, si impara molto e ci sono sempre piatti sfiziosi, ovviamente apporto sempre delle modifiche alla ricetta originale!Bene carissimi lettori, spero in tanti, vi lascio leggere le mie ricette e spero che le mettiate in pratica, sentitevi liberi di lasciare moltissimi commenti, suggerimenti e consigli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *