PANETTONE FATTO IN CASA

Nel periodo di Natale non può assolutamente mancare il panettone.

Ecco di seguito la ricetta del mio primo tentativo con il panettone.
La preparazione è molto lunga, ritagliatevi un giorno da dedicargli.

Le difficoltà possono essere molteplici, ma non vi scoraggiate, basta lavorare bene l’impasto per ottenere un ottimo risultato.
Ovviamente ci sono dei trucchetti per evitare che il panettone risulti asciutto una volta cotto.
Quindi seguite tutti passaggi e vedrete che otterrete un ottimo Panettone fatto in casa.

Panettone fatto in casa

INGREDIENTI

LIEVITINO:

  • 75 gr farina manitoba (W350)
  • 50 gr latte
  • 10 gr di lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaino di miele

PRIMO IMPASTO:

  • 200 gr Farina Manitoba W350
  • 5 gr di lievito di birra
  • 75 gr di latte
  • 60 gr di uova (2 tuorli + 2 uova intere da sbattere insieme e poi pesare 60gr per il primo impasto e lasciare 60 gr per il secondo impasto)
  • 60 gr di zucchero
  • 40 gr di burro
  • 1 cucchiaino di miele

SECONDO IMPASTO:

  • 150 gr farina manitoba W 350
  • 70 gr zucchero
  • 60 gr uova
  • scorza di un arancia
  • vaniglia una bacca
  • 60 gr burro
  • 150 gr di gocce di cioccolato fondente

PROCEDIMENTO

Iniziate la preparazione del lievitino, sciogliete il lievito di birra nel latte, unite il miele e la farina, mescolate il tutto, quando tutti gli ingredienti sono amalgamati coprite con pellicola trasparente e mettete a lievitare 1h in forno spento.

Trascorso il tempo di riposo iniziate la preparazione del primo impasto.
Sciogliete il lievito di birra nel latte.
Prendete il lievitino e versatelo nel contenitore della planetaria, unite per prima le parti liquide quindi le uova leggermente sbattute e il latte con il lievito sciolto, poi zucchero e farina.
Azionate la planetaria a velocità moderata e lasciate lavorare per almeno 12 min, l’impasto deve aver assorbito tutti gli ingredienti.
Trascorso questo tempo unite il burro a tocchetti, e lasciate lavorare la planetaria fin quando il burro non sarà ben assorbito.
Mettete a lievitare il composto direttamente nel boccale della planetaria coperto con pellicola in forno spento per almeno 4 ore o comunque fino al raddoppio del volume.

Trascorso il tempo di riposo iniziate con il secondo ed ultimo impasto.
Inserite nell’impasto lievitato uova, zucchero, scorza d’arancia, vaniglia e farina setacciata. Azionate la planetaria a velocità media e lasciate lavorare l’impasto per almeno 10 min.
Unite il burro a pezzetti e fate lavorare l’impasto fin quando non sarà assorbito completamente.
Unite le gocce di cioccolato e lasciate lavorare la planetaria finché non verranno distribuite in tutto l’impasto.

Pesate l’impasto e togliete l’eccedenza (potrete fare un piccolo panettoncino), il peso dovrà essere di 1000 gr.

Passate ora alla fase della pirlatura, imburrate una superficie liscia e versateci sopra l’impasto, ruotate l’impasto su se stesso in modo che la parte di sopra finisca sotto e viceversa.
Formate una palla e mettete l’impasto nello stampo. Mettete a lievitare in forno spento fino al raddoppio del volume. Ci vorranno circa 5/6 ore. L’importante è che l’impasto non esca dallo stampo.

Prima di infornare create una croce in superficie e al centro mettete una noce di burro, questo servirà a mantenere morbido l’interno del panettone.

Infornate.

Cottura:
Scaldate il forno a 200°C appena infornate portate la temperatura a 170°C e lasciate cuocere per 10 min, trascorsi i quali abbassate la temperatura a 160°C e fate cuocere per 15 min, trascorsi i quali fate cuocere a 150°C per 15 min per un totale di 40 min.

Se la parte superiore si scurisce, a metà cottura coprite con un foglio d’alluminio fino a fine cottura.

Panettone fatto in casa


Grazia

Mi chiamo Maria Grazia, sono calabrese, vivo attualmente a Roma e ho 27 anni!Devo essere sincera non sono mai stata una grande appassionata di cucina almeno fino a qualche anno fa, ma ho sempre rubato con gli occhi, poi ad un tratto la passione è venuta fuori.Trovo che cucinare sia rilassante. La cosa che mi piace di più è leggere le riviste di cucina, si impara molto e ci sono sempre piatti sfiziosi, ovviamente apporto sempre delle modifiche alla ricetta originale!Bene carissimi lettori, spero in tanti, vi lascio leggere le mie ricette e spero che le mettiate in pratica, sentitevi liberi di lasciare moltissimi commenti, suggerimenti e consigli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *